Malesia, gara in salita


Sepang, ultima tappa del trittico asiatico. Arriviamo un po’ stanchi ma sempre carichi a mille. Una nuova e bellissima esperienza.
Fa però un pò strano esser nel posto dove sei anni fa è venuto a mancare il SIC. Tutti i piloti, in qualche modo, vogliono dedicargli un pensiero. Anche a me farebbe davvero piacere fare una bella gara e dedicargli qualche bel sorpasso, uno di quelli come faceva lui.
Si inzia, nelle libere andiamo abbastanza bene, manca però lo spunto nelle qualifiche e stavolta partiamo indietro. Speriamo nelle condizioni miste, quelle dove restiamo vicini ai primi, ma in gara è caldissimo e secco. Parto bene, recupero e resto agganciato ad un bel gruppetto e come al solito è bagarre dal primo giro. Cerco di avvicinarmi alla zona punti, che però resta lontana. Negli ultimi giri poi è davvero dura, le gomme sono finite ed è difficile tirare più di tanto.
Bandiera a scacchi, nonostante la posizione mi son divertito. Adesso è ora di tornare a casa. Mi aspetta un lungo viaggio e non vedo l’ora di rivedere i miei amici e la mia famiglia.
Poi ripartiremo per Valencia, per l’ultima gara del campionato. La mia ultima gara con la Mahindra, la moto che mi sta accompagnando dal CIV e che voglio onorare mettendoci davvero tutto.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *