PORTIMAO: Top 10 ma ci manca ancora qualcosa

Il week end di Portimao ci porta ad uno step in avanti rispetto al Qatar ma siamo ancora lontani dalle prime posizioni e soprattutto dalla confidenza che avevo l’anno scorso alla guida.

Purtroppo il mio stile di guida e il mio istinto tendono a darmi problemi in ingresso curva ed in frenata. Ho provato diversi setting ma alla fine abbiamo visto che la strada migliore è quella di non modificare la moto e lasciare che sia il mio stile ad adattarsi. Non è una cosa facile ed immediata, ma progressivamente ci stiamo arrivando. I segnali che sono arrivati in qualifica, dove ho centrato un P6 sono buoni e anche il ritmo in gara, nei giri in cui non avevo troppo traffico era buono.

Certo è che in bagarre l’istinto prende il sopravvento e non hai tempo di ragionare su come reimpostare le traiettorie e i tempi di frenata. Ma ci arriveremo. Sistemeremo anche la partenza, che nella Sprint mi ha penalizzato parecchio, la cosa positiva è che abbiamo raccolto tanti dati per poter lavorare e tornare competitivi.

Prossima gara AUSTIN una della più dure fisicamente, ci sarà da divertirsi…

Share Button

Qatar 2024. Stagione che parte in salita

Che il primo week end di gare sarebbe stato tosto lo abbiamo capito dai test invernali. Sia in Malesia che in Qatar […]

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *